Pagani, il candidato Della Calce sulla Scuola: "Sì al ritorno della normalità"

L’imminente ripresa delle attività didattiche impone una riflessione attenta in merito alle linee guida da adottare per il comparto delle politiche scolastiche

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

“La scuola è il fulcro della nostra comunità e dopo la lunga fase emergenziale sembra giusto che gli alunni possano ritornare a scuola adottando tutte le precauzioni previste dalle norme sanitarie attraverso l’uso della mascherina e il rispetto del distanziamento  – sottolinea il candidato sindaco Vincenzo Calce – la scuola ha un ruolo fondamentale per la crescita di quelli che saranno gli uomini e le donne del futuro, è nostro compito e obbligo mettere in campo tutte le energie e gli strumenti per favorire la ripresa delle attività in quei luoghi che sono fonti di istruzione e che garantiscono una formazione educativa, personale e culturale. Per i bambini è importante ritornare alla normalità interagendo in classe con i compagni e gli insegnanti”.

 

Nella città di Pagani la popolazione scolastica annovera migliaia di alunni distribuiti per i diversi livelli di istruzione e nei molteplici edifici presenti sul territorio.

“Le criticità sono evidenti in alcuni plessi scolastici con problematiche che si trascinano da decenni senza una opportuna e risolutiva soluzione – precisa Vincenzo Calce – la centralità della scuola sarà il punto di partenza per l’elaborazione di una nuova idea di interazione e coesione sociale che dovrà caratterizzare la nostra città dove i protagonisti saranno i bambini”.


 

Torna su
SalernoToday è in caricamento