rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Caos trasporti, Cuozzo lancia l'allarme: "A Salerno rischiamo la paralisi"

L'assessore provinciale ai Trasporti della Provincia di Salerno in una lettera chiede un incontro urgente al presidente della Regione Stefano Caldoro

L’assessore ai trasporti della Provincia di Salerno, Michele Cuozzo, in una missiva inviata al Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ha chiesto un intervento finalizzato ad evitare il tracollo del trasporto pubblico locale nel territorio provinciale e la liquidazione delle spettanze relative i mesi di agosto e settembre in favore delle imprese del settore. “Voglio ribadirle - scrive Cuozzo - facendo seguito alla mia lettera del 12 novembre scorso rimasta senza esito, la gravissima situazione in cui versa il comparto del trasporto pubblico locale in provincia di Salerno. Non è più possibile sopportare il peso di una disparità di trattamento tra alcune aziende “napoletane” e quelle del nostro territorio, anche alla luce dei continui attacchi da parte di alcuni operatori del settore".

Poi Cuozzo lancia l'allarme: "Il sistema dei trasporti in provincia rischia la paralisi, le aziende preannunciano il ricorso all'autorità giudiziaria, al fine di ottenere il mancato pagamento dei corrispettivi del mese di agosto, i sindacati preannunciano agitazioni e l'intero comparto viaggia spedito verso il caos. E' compito della politica, ed a Lei questo certamente non sfugge alla luce dei suoi costanti e continui sforzi in tal senso, rimuovere gli incombenti che ostacolano la crescita delle nostre comunità. Il trasporto pubblico è, in generale, fattore di sviluppo che incide sul miglioramento della qualità della vita. Tale assunto è quanto mai vero per la provincia di Salerno, in ragione della conformazione geomorfologica del suo territorio".

Infine l'appello: "Al fine di evitare drammatici riflessi sull'occupazione, oltre che sulla crescita, e più in generale, sullo sviluppo del territorio salernitano, le chiedo un suo interessamento personale, ed avendo contezza della sua persona lei certamente non farà mancare, al fine di ottenere la liquidazione ed il pagamento per le imprese del trasporto pubblico salernitano, dei corrispettivi di agosto e di settembre. Infine, le chiedo - conclude Cuozzo - un incontro per mettere la parola fine alla vexata quaestio del pagamento dei corrispettivi agli enti locali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos trasporti, Cuozzo lancia l'allarme: "A Salerno rischiamo la paralisi"

SalernoToday è in caricamento