Pd, Piero De Luca: "No alla scissione, sarebbe traumatico. Seguire Renzi? Vediamo"

Il deputato interviene nel dibattito interno al partito sulla possibile scissione dei renziani di cui tanto di parla soprattutto negli ultimi giorni

Piero De Luca

Il deputato del Pd Piero De Luca interviene nel dibattito interno al partito sulla possibile scissione dei renziani di cui tanto di parla soprattutto negli ultimi giorni: “Io mi auguro che non si verifichi una scissione. Lancio un appello all'unità, spero che ci si ripensi perché sarebbe un fatto traumatico. Serve una stagione di rinnovamento interno, dalla classe dirigente ai territori. Credo che il Pd debba ripartire da qui". Anche perché per il Governo - ha aggiunto - "rischia di essere un ulteriore elemento di complessità". E alla domanda, "ma lei seguirebbe Matteo Renzi?" ha risposto: "Vediamo, è ancora in itinere...in questa fase continuo a lavorare perché questa scissione non ci sia" ha concluso De Luca.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mi auguro che non si arrivi ad alcuna separazione nel PD. Sarebbe un trauma per il partito ed aggiungerebbe elementi di complessità nella dinamica del Governo. Io ritengo giusto e doveroso lavorare, in questa fase, per rafforzare e rilanciare il partito dall'interno, aprendo però una fase nuova da un punto di vista politico-programmatico e  sotto il profilo della selezione dei propri quadri. L'obiettivo è creare un PD forte e plurale, non chiuso in sterili liturgie interne, ma inclusivo, aperto e attento alla esigenze reali della società italiana, con una classe dirigente espressione di valutazioni di merito fondate sulle competenze e sul radicamento territoriale, piuttosto che su mere logiche di correntismo esasperato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento