menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ravello Festival, il Pd regionale difende Landofi e prepara un'interrogazione

Il capogruppo Topo: "La polemica di queste ore conferma le nostre perplessità sulle procedure adottate nella delibera. Il presidente Caldoro e l'assessore Miraglia devono chiarire"

Conoscere i criteri e le procedure utilizzate in ordine all’assegnazione dei Fondi del Piano di Azione e Coesione sociale dalla Regione Campania adottato con apposita delibera n 225 del 12/7/2013. E' quanto chiederà, attraverso un'apposita interrogazione, il gruppo regionale Pd  alla ripresa dei lavori del consiglio regionale. Ad annunciarlo è il  capogruppo regionale democrat Raffaele Topo che ricorda "come proprio questi temi siano stati già oggetto di un question time da parte del Pd nei mesi scorsi".

"Già allora - spiega l'esponente del Pd - sollevammo un problema relativo alle scelte compiute dall'Assessore Miraglia in merito ai finanziamenti delle attività culturali. Oggi la polemica di queste ore conferma le nostre perplessità sulle procedure adottate nella delibera. Nessuno intende mettere in discussione la valenza di attrattore culturale della Fondazione Ravello e tuttavia è evidente un problema politico più generale di come si conciliano le scelte effettuate con le rigide procedure comunitarie e di come si controlla l'utilizzo delle risorse impegnate. Per questo, al di là del caso Ravello - conclude Topo - chiederemo nelle prossime ore a Caldoro un chiarimento più complessivo che riguarda l'intero provvedimento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento