M5S: “Comparti bufalino e florovivaistico, nostre proposte nel piano regionale anticrisi”

La soddisfazione dei consiglieri regionali Cammarano e Saiello: “Misure nate dal confronto con i referenti dei settori”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

“Ci fa piacere che il presidente De Luca stia finalmente comprendendo che la via del dialogo e della collaborazione istituzionale sia l’unica percorribile per arginare la crisi provocata dall’emergenza sanitaria. E che abbia recepito e fatto inserire le misure che, come Gruppo regionale M5S, abbiamo proposto a sostegno dei comparti bufalino e florovivaistico. Nel primo caso, abbiamo proposto, oltre a una importante iniezione di liquidità, un potenziamento dei sistemi di controllo della tracciabilità del latte di bufala negli allevamenti, nelle strutture casearie e nelle celle di congelamento e stoccaggio in Campania, contestualmente a forme di indennizzo per gli allevatori in relazione al latte invenduto. Misure altrettanto incisive abbiamo invocato per le aziende florovivaistiche, penalizzate anche dall’assenza di un referente istituzionale ai tavoli nazionali, essendo la Campania l’unica regione a non avere un assessore all’Agricoltura”. Così i consiglieri regionali Gennaro Saiello e Michele Cammarano. “Accogliamo con soddisfazione – proseguono Saiello e Cammarano - l’inserimento nel piano anticrisi regionale delle nostre proposte, scaturite da un confronto costante con i referenti regionali di due settori fondamentali per l’economia della nostra regione e tra i più colpiti dalla recessione effetto delle restrizioni per il contenimento dell’epidemia”.

Torna su
SalernoToday è in caricamento