rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica Nocera Inferiore

Nocera Inferiore, Lanzetta: "Adozione del Piano per il verde, meglio tardi che mai"

La consigliera comunale: "La sfida del verde pubblico - che è soprattutto sfida per spazi verdi e alberi nei contesti urbani - si alza ogni giorno di livello e richiede, per conseguenza, strumenti sempre più adeguati"

"Noto con soddisfazione che l'amministrazione comunale ha approvato in giunta il primo Piano del verde per la città. Ricordo che la sottoscritta, nel mese di settembre del 2019, aveva presentato una prima interpellanza, poi discussa nel 2020, sempre dopo mio sollecito per calendarizzare l'argomento in consiglio comunale.

Nella mia richiesta, sollecitavo la realizzazione di una struttura e di un sistema articolato e composito di aree verdi per migliorare e mitigare l'impatto dell'attività cittadina sul territorio".

Lo ha scritto la consigliera comunale di Nocera Inferiore, Tonia Lanzetta. "Uno strumento che ritenevo e ritengo necessario, per permettere alla nostra città di dotarsi di uno strumento guida sulle norme in materia di tutela, progettazione, attuazione e gestione delle aree verdi. Funzionale, tra l'altro, al piano urbanistico comunale. - continua la consigliera- La sfida del verde pubblico - che è soprattutto sfida per spazi verdi e alberi nei contesti urbani - si alza ogni giorno di livello e richiede, per conseguenza, strumenti sempre più adeguati. Le criticità ambientali che pure vi sono, nel nostro territorio, continuano infatti a perdurare. Il verde nella nostra città, così come le aree pubbliche e private, sono state sottoposte negli anni ad un intenso consumo e degrado, che ne ha ridotto le stesse funzioni ecologiche e in molti altri casi la sopravvivenza".

Le conclusioni

Dunque, secondo la consigliera, la progettazione delle aree verdi, la loro gestione e gli interventi di manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, "risulta fondamentale per preservare il nostro patrimonio naturale cittadino". "A distanza di quasi due anni, vedo che l'amministrazione comunale ha rimediato a tale mancanza. Meglio tardi che mai. Tuttavia, mi auguro per il futuro che ci possa essere una condivisione e un confronto su tali argomenti, specie con la cittadinanza, per raccogliere spunti e riflessioni importanti e restituire centralità alle scelte di natura ambientale", ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera Inferiore, Lanzetta: "Adozione del Piano per il verde, meglio tardi che mai"

SalernoToday è in caricamento