menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impianto rifiuti a Pontecagnano: il sindaco incontra i cittadini, l'opposizione chiede un consiglio monotematico

Resta alta la tensione politica sulla realizzazione dell'Ecodistretto che Regione Campania e Comune intendono realizzare nel territorio comunale

Resta alta la tensione politica a Pontecagnano Faiano sull’impianto di trattamento rifiuti che la Regione Campania e l’Amministrazione comunale intendono realizzare sul territorio cittadino. Il primo cittadino Giuseppe Lanzara, finito ieri nel mirino di tutti i consiglieri di opposizione, ha annunciato sui social che tutti i martedì, nella casa comunale, incontrerà i cittadini per discutere di ambiente, transizione ecologica ed ecodistretto. Per partecipare si dovrà richiedere un appuntamento allo 089386385 oppure inviare un messaggio privato direttamente al sindaco attraverso il suo profilo Facebook

L’appello

I consiglieri di opposizione Gianfranco Ferro, Isabella Mangino, Angelo Mazza, Francesco Pastore e Raffaele Silvestri hanno protocollato una richiesta di convocazione di un consiglio comunale monotematico sulla questione Ecodistretto e sull’impiantistica rifiuti in generale. Alla base dell’istanza la necessità di portare un tema fondamentale per il futuro della comunità nell’assise comunale, organo cardine della democrazia cittadina, cosi come richiesto anche dal comitato “per il Territorio” nelle scorse settimane. Una necessità ancora più stringente dopo le ultime notizie su un possibile spostamento dell’impianto di trattamento rifiuti nella zona della fascia costiera. Il tema – sottolineano i consiglieri – deve essere affrontato in maniera seria attraverso un confronto in consiglio comunale. Ognuno deve prendersi la responsabilità delle proprie posizioni davanti alla comunità senza alcun timore. Noi, dal canto nostro, oltre a chiedere a gran voce la convocazione di un consiglio comunale monotematico, siamo pronti ad incontrare cittadini ed associazioni per ascoltare le loro perplessità ed i loro dubbi. In consiglio comunale ci sarà anche la loro voce. Quella voce che il sindaco non vuole ascoltare, essendo troppo impegnato a parlare sui social di presunti interessi edilizi sull’area del litorale. Vista la sua sicurezza nel denunciare lo invitiamo a fare i nomi ed i cognomi delle persone alle quali si riferisce”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento