rotate-mobile
Politica Pontecagnano Faiano

Pontecagnano, Fratelli d'Italia chiede la presidenza del consiglio

Dopo il Pd, anche Fratelli d'Italia (all'opposizione come i democratici) chiede la presidenza del civico consesso

A Pontecagnano Faiano è "caccia" alla presidenza del consiglio comunale: dopo il gruppo consiliare del partito democratico (principale forza di opposizione con 5 consiglieri comunali) anche il gruppo e il coordinamento di Fratelli d'Italia chiedono che sia assegnata alla formazione di centro - destra (presente in consiglio, all'opposizione, con Antonio Anastasio) la poltrona della presidenza.

In una nota il portavoce picentino del partito, Fabio Trapanese, ha chiesto alla maggioranza, in virtù "dell'apertura della stessa relativamente alla questione della presidenza", di assegnare a FdI il ruolo di presidenza del consiglio comunale. Uno scranno che, nei piani di Fratelli d'Italia, andrà ad Antonio Anastasio, presente appunto nel civico consesso. Trapanese chiede la presidenza considerando "l'11% ottenuto alla recenti amministrative" dalla coalizione rappresentata da FdI, La Destra e Ponte Nostro e a sostegno del candidato Anastasio e in ragione "dell'esperienza di Anastasio come consigliere provinciale, consigliere comunale e vicepresidente dell'aeroporto di Salerno".

In occasione del primo consiglio comunale picentino, tenutosi il 1 luglio, il sindaco Ernesto Sica presentò la giunta comunale mentre è saltata invece l'elezione del presidente dell'assise: servivano i 2/3 dei votanti (16 consiglieri) e con 15 preferenze ha vinto la "scheda bianca". Nel prossimo consiglio comunale saranno sufficienti 9 voti su 16 (ossia la maggioranza assoluta dei consiglieri comunali).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontecagnano, Fratelli d'Italia chiede la presidenza del consiglio

SalernoToday è in caricamento