Lanzara spende 105 mila euro per l'acquisto di proiettori, il centrodestra: "Questo è il cambiamento?"

I consiglieri comunali di minoranza Francesco Pastore, Gianfranco Ferro, Mario Vivone, Arturo Giglio e Isabella Mangino prendono di mira una delibera

Il Comune di Pontecagnano Faiano

Il centrodestra unito va all’attacco della Giunta Lanzara (Pd). Questa volta nel mirino finiscono oltre “105 mila euro”. Tale cifra  - denunciano in una nota i consiglieri comunali di opposizione Francesco Pastore, Gianfranco Ferro, Mario Vivone, Arturo Giglio e Isabella Mangino – è stata stanziata dall’amministrazione comunale di centrosinistra per “l’acquisto di trentasei proiettori da impiegare sul territorio comunale per l’illuminazione scenografica di aree e strutture pubbliche in occasione di manifestazioni ed eventi. Un provvedimento - precisano -  che trova riscontro in un’apposita determina del settore Lavori Pubblici e Manutenzione che predispone gli atti di gara per l’affidamento della fornitura”.

La polemica

Le critiche al modus operandi sono durissime: “Una cifra davvero considerevole, quella indicata dal sindaco Giuseppe Lanzara, (quasi 3mila euro per ogni proiettore) e una decisione che, ancora una volta, considerati anche i tempi tecnici della procedura, denota la massima improvvisazione in vista delle festività natalizie oramai alle porte. Ma a stupire di più è un altro aspetto. Le risorse impiegate trovano copertura sul capitolo 2775 che è relativo agli oneri concessori (Bucalossi)”. E ancora: “Tale capitolo di spesa prevede che i fondi, come disposto dalle norme in materia di contabilità e bilancio, siano esclusivamente vincolati per opere di urbanizzazione, manutenzione del territorio, delle strade, delle scuole, delle strutture pubbliche”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non manca l’ironia: “Il Sindaco della Felicità e l’Amministrazione del Cambiamento, invece, confermando la più totale assenza di programmazione e ignorando le disposizioni, decidono di trasferirli e utilizzarli per acquisire trentasei proiettori che, nella migliore delle ipotesi, verranno attivati pochi giorni prima del Santo Natale. Al contrario di quanto più volte decantato anche nelle ultime ore, scelgono di rinviare (a data da destinarsi) la riqualificazione e la messa in sicurezza di aree nevralgiche ed edifici pubblici della nostra Comunità. Dopo gli oltre duecentomila euro annui investiti per staff e consulenze e l’avvio di nuove procedure per l’assunzione di funzionari, il sindaco Lanzara colleziona, in pochi mesi, un altro record”. Infine confermano che faranno “piena luce su questa vicenda assurda anche attraverso gli organismi preposti. Pretendiamo che venga fatta subito chiarezza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento