rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Politica

A Pontida una delegazione cilentana: sale sul palco anche il sindaco Marotta

A rappresentare la provincia sono stati il sindaco di Roccagloriosa Nicola Marotta insieme al consigliere provinciale Attilio Pierro, entrambi accompagnati dal coordinatore Mariano Falcone

Tra le migliaia di simpatizzanti ed elettori che nella giornata di ieri hanno accolto Matteo Salvini sul prato di Pontida c’era una folta pattuglia salernitana di rappresentanti di “Noi con Salvini”, il movimento meridionalista che si riconosce nelle battaglie e nelle idee politiche del giovane leader leghista, a partire da quelle contro l’immigrazione clandestina, la Legge Fornero e a favore della sicurezza nelle città.

A rappresentare la provincia di Salerno, in particolare il Cilento, sono stati il sindaco di Roccagloriosa Nicola Marotta insieme al consigliere provinciale Attilio Pierro, entrambi accompagnati dal coordinatore provinciale scafatese Mariano Falcone. A prendere la parola sul palco è stato proprio il primo cittadino del piccolo paese cilentano: “Veniamo a rappresentare insieme al referente regionale ed ai referenti provinciali l'intera Regione Campania. Quella parte della Regione e di quegli amministratori che vengono dalla società civile, ma che hanno messo la loro faccia e la loro dignità a servizio del loro territorio; quell’Italia del sud che vuole essere libera, produttiva, responsabile e protagonista delle proprie scelte; che non si piange addosso ma che vuole insieme e con i cittadini del nord costruire un’Italia migliore. Rappresento uno degli oltre 8 mila Campanili d’Italia che grazie alla loro singolarità, specificità, storia, dialetti e diversità hanno fatto grande l’Italia. Siamo qua - ha aggiunto - non per motivi di pancia, siamo qua con il cuore e con il cervello di chi è consapevole del momento epocale che stiamo affrontando e sulla base della condivisione dei punti messi in campo dal segretario Salvini”.

Molto soddisfatto per la partecipazione al tradizionale evento leghista il coordinatore Falcone: “Pontida è stato un momento importante nell’evoluzione di quella che è la nuova Lega, che guarda con attenzione anche al Sud Italia. Salvini ha invertito la rotta e anche noi salernitani abbiamo deciso di sposare il suo progetto programmatico per il meridione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pontida una delegazione cilentana: sale sul palco anche il sindaco Marotta

SalernoToday è in caricamento