rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica Scafati

Scafati, presentato il sito de "L'Italia chiamò"

Il movimento degli amministratori locali del Pdl ha presentato il suo sito ufficiale a Scafati, città amministrata da Pasquale Aliberti, che ha aderito al movimento

C'è anche il sindaco di Scafati Pasquale Aliberti tra i sindaci e amministratori locali del Pdl che hanno aderito al nuovo movimento denominato "L'Italia chiamò", il cui sito Internet è stato presentato questa mattina proprio a Scafati, città amministrata appunto da Aliberti, nell'agro nocerino sarnese. Gli amministratori locali del Pdl aderenti all'inziativa, tramite una petizione on line, chiedono a tutti i cittadini di aderire per chiedere al partito la stipula di un "nuovo contratto sociale con gli italiani" che si prefigga l'azzeramento dei vertici del partito, le primarie come selezione meritocratia della nuova classe dirigente e il primato della legalità e dell'etica civica sugli opportunismi della politica. Ultimo ma non ultimo, la definizione di un piano industriale per rilanciare l'economia italiana.

"L'Italia - spiega il sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo e leader del movimento - ha bisogno di una nuova classe dirigente in grado di assumersi responsabilità e fare rinunce prima ancora di chiedere sacrifici. Noi sindaci sono un patrimonio di passione e credibilità. Occorre ripartire quindi dal territorio, dal merito, dalle primarie a tutti i livelli, per scalzare chi, incollato alla poltrona, ha dimostrato negli anni di non essere capace a risolvere i problemi dell'Italia". Tra gli amministratori locali, oltre a Cattaneo, il sindaco "padrone di casa" Pasquale Aliberti, quello di Lecce Paolo Perrone e quello di Ascoli Guido Castelli.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafati, presentato il sito de "L'Italia chiamò"

SalernoToday è in caricamento