menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Luca a Radio 24: "Parteciperò alle primarie"

Il sindaco De Luca, ospite questa mattina di 24 Mattino su Radio 24, ha confermato la sua partecipazione alle primarie: "Io candidato alle primarie del centro sinistra in Campania? Assolutamente sì"

Il sindaco De Luca, ospite questa mattina di 24 Mattino su Radio 24, ha confermato la sua partecipazione alle primarie: "Io candidato alle primarie del centro sinistra in Campania? Assolutamente sì". Il primo cittadino ha poi commentato le indiscrezioni secondo le quali il sottosegretario Luca Lotti stia cercando di farlo desistere: "Non ci ho mai parlato, ho avuto solo un suo sms di solidarietà. Mi candido, nel rispetto delle regole. Renzi ha altri problemi per la testa. Eleggiamo un presidente della Repubblica, possibilmente uno non improbabile, e poi scioglieremo questi piccoli problemi".

De Luca ha poi commentato la sua condanna per abuso d'ufficio: "E' il trionfo della demenzialità di un Paese che muore di ipocrisia e burocratismo. La mia condanna consiste in questo: avere utilizzato 8 anni fa l'espressione Project manager invece di coordinatore di un gruppo di lavoro per realizzare un termovalorizzatore. Cosa per la quale avrebbero già dovuto darmi una medaglia al valore. Iniziative così sconcertanti sono un danno per la magistratura seria. Ormai uno che fa il sindaco un abuso d'ufficio lo prende comunque - ha continuato il sindaco - C'è una paura generalizzata della firma, nessuno firma più niente e il Paese si paralizza. Io sono per buttare fuori i ladri dalla Pubblica amministrazione senza pietà, ma sono per garantire la serenità di vita e lavoro alle persone perbene, altrimenti tra un anno di persone perbene non ce ne sarà nemmeno una. Si è conclusa l'epoca nella quale una sentenza sgangherata poteva distruggere la vita di un essere umano e la sua dignità. Questa è barbarie. La legge Severino non è sbagliata, ma va modificata. Su alcuni reati, penso a mafia e terrorismo, deve prevalere un principio di prudenza rispetto all'interesse della persona. Ma non si può cancellare la presunzione di innocenza perché dobbiamo far finta che siamo più moralisti degli altri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento