Politica

Elezioni regionali, le primarie del Pd il 14 dicembre: scontro a tre

In campo l'europarlamentare Andrea Cozzolino, il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e la senatrice di San Gregorio Magno Angelina Saggese. Ma i renziani puntano a un candidato alternativo

Ora è ufficiale: le primarie si faranno. Al termine di una lunghissima riunione della direzione regionale del Partito Democratico, alla quale ha preso parte anche il vice segretario nazionale Lorenzo Guerini, è stato deciso che le primarie per la scelta del candidato alla carica di governatore della Campania si terranno il 14 dicembre. Le regole per la partecipazione? Tutte da definire, entro e non oltre la prossima settimana. Dopo le polemiche e malumori tutti interni al Pd, dunque, una data è stata fissata ed i candidati pronti a scendere in campo sono già in fermento per la sottoscrizione della propria candidatura.

Al momento i possibili competitor sono tre: l’europarlamentare napoletano Andrea Cozzolino (sostenuto da larga parte del Pd napoletano e non solo); il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca (già in campagna elettorale da mesi) e la senatrice originaria di San Gregorio Magno Angelica Saggese (appoggiata dall’area moderata dei democratici vicini all’ex premier Letta). Non è escluso, però, che a questi tre possa aggiungersi un candidato alternativo, visto che al momento l’ala dei renziani è priva di un proprio rappresentante. Staremo a vedere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, le primarie del Pd il 14 dicembre: scontro a tre

SalernoToday è in caricamento