menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali, De Luca contro il Pd: "Basta buffonate, partecipino Migliore e peggiore"

Intanto venerdì 19 e sabato 20 dicembre si svolgerà presso la Stazione Marittima di Napoli quella che è stata soprannominata la Fonderia di De Luca, dal titolo "La terra delle idee"

Vincenzo De Luca torna a tuonare contro il (suo) Partito Democratico. Durante una manifestazione elettorale svoltasi in un noto albergo di Napoli il sindaco di Salerno prende di mira coloro che starebbero pensando di bloccare le primarie per scegliere il candidato governatore della Campania. “Quando ci sono le primarie c’è sempre qualcuno che ha la tentazione di fare un gioco di prestigio – attacca il primo cittadino – Per questo è necessario che vada a votare tantissima gente, il voto è libero non è limitato a quelli di partito. Qualcuno ha paura delle primarie, dell’onda di partecipazione ed entusiasmo che sto vedendo crescere. La politica politicante ha rotto le scatole a tutti che sia espressa da quelli di centro, destra o sinistra, non cambia niente”.

Il sindaco invita tutti alla mobilitazione per l’11 gennaio e aggiunge: “A me interessano voti puliti”. Poi aggiunge: ”Io sono l’alternativa alla politica politicante, alle correnti. Non ho padroni né dentro né fuori dai partiti, la forza su cui posso contare sono i cittadini”. “L’unico nome condiviso - ironizza De Luca - è quello di Giggione oppure Jo Donatello due cantanti neomelodici. Per il resto chiunque può partecipare alla corsa per la presidenza della regione Campania, purché sia all’interno delle primarie. Penso che sia arrivato il momento di finirla con le buffonate – dice – le primarie sono state fissate e sono libere”. Infine sulla possibile candidatura di Gennaro Migliore replica: “Sono così democratico e aperto che può partecipare anche Migliore, peggiore e chi volete voi, purchè lo faccia nell’ambito delle primarie”.

Intanto venerdì 19 e sabato 20 dicembre si svolgerà presso la Stazione Marittima di Napoli quella che è stata soprannominata la Fonderia di De Luca, dal titolo La terra delle idee, durante la quale verranno organizzati dieci tavoli di lavoro su trasporti, sanità, ambiente e rifiuti, fondi europei, turismo e cultura, sviluppo e sicurezz sotto lo slogan #maipiùultimi”. Al momento, dunque, per il Pd scenderanno in campo alle primarie, oltre a De Luca, l’europarlamentare napoletano Andrea Cozzolino e la senatrice salernitana Angelica Saggese. A loro si affiancherà il segretario regionale dell’Italia dei Valori Nello Di Nardo e molto probabilmente anche il deputato socialista Marco Di Lello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento