menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie Pd, la Tartaglione gelida: "Ci dispiace per chi si è ritirato"

La segretaria regionale del Pd presenta i candidati supersisti delle primarie (Cozzolino e Di Lello) mentre De Luca snobba l'incontro e va a Bagnoli

Alla fine, nonostante il ritiro dalle primarie campane del centrosinistra, i nomi di Gennaro Migliore e Nello Di Nardo sulle schede ci saranno. Ad annunciarlo la segretaria regionale del Pd Assunta Tartaglione, a margine della presentazione dei candidati rimasti in campo, ossia Andrea Cozzolino, Vincenzo De Luca (assente alla conferenza stampa) e Marco Di Lello. “Si vota in un clima avvelenato, effetto di una strategia delle tensione alimentata da autorevoli esponenti del nostro partito. Siamo consapevoli che le primarie debbono essere rimodulate e riformate, ma vogliamo lasciarci le polemiche alle spalle e puntiamo a fare del voto di domenica una festa di partecipazione democratica”.

Sul passo indietro di Migliore e Di Nardo, l’esponente campana del Pd è lapidaria: “Ci dispiace”. Poi lancia una stoccata: “Non possiamo pensare a chi ha deciso di non competere”. Al tavolo dell’incontro ci sono Cozzolino e Di Lello. Manca l’ex sindaco di Salerno De Luca. “Non è venuto per altri impegni istituzionali” ci tiene a ribadire la Tartaglione. Impegni elettorali, chiarisce il presidente dell’assemblea regionale del partito Stefano Graziano, che legge una lettera di De Luca impegnato in contemporanea a incontrare simpatizzanti nel quartiere napoletano di Bagnoli, con la quale si augura che “tutto proceda serenamente, all’insegna dell’etica, della correttezza e del rispetto delle regole”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento