menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caldoro

Caldoro

Primarie Pd, la sciabolata di Caldoro: "In campo i protagonisti dei disastri"

E Alessandra Mussolini provoca: "Visto che non ci sono le donne, vorrei candidarmi io. Qualche cinese o filippino che non vota per il Pd lo trovo anche io"

Nuova sciabolata di Stefano Caldoro contro i candidati superstiti (Cozzolino, De Luca, Di Lello) alle primarie del Pd in Campania. “Non sono gli eredi dei disastri del passato, sono proprio loro” afferma il presidente della Regione, che poi fa notare come “in gara ci sono solo maschi”. “Prima - aggiunge - c’era una donna in gara, Angelica Saggese, una brava parlamentare ma l’hanno talmente scoraggiata che si è ritirata. C’è in campo una certa mentalità del passato con personaggi che esprimono proprio le idee del passato”.

Gli fa eco, sulla questione, l’europarlamentare campana Alessandra Mussolini che provoca: “Visto che non ci sono le donne, vorrei candidarmi anche io. Adesso pare che le primarie si facciano. Qualche cinese o filippino che non vota per il Pd lo trovo anche io. Per questo ho imparato come si dice votate per me, in cinese, tanto gli elettori del Pd votano tutti”. Infine conferma il suo sostegno a Caldoro:Ha amministrato bene rispetto ai danni e alle macerie che ha trovato, causate da chi c’era precedentemente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento