Politica

Processo "Linea d'Ombra", parla Gambino: "Ecco la mia verità"

Il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale rivendica, in conferenza stampa, la sua posizione alla luce della sentenza della Cassazione

Alberico Gambino

Dopo la pronuncia della Cassazione, lo scorso 3 ottobre, che lo ha assolto nel processo “Linea d’Ombra”, il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Alberico Gambino rivendica la sua posizione nel corso di una conferenza svolta all'interno della sala stampa Marco Suraci del Consiglio Regionale della Campania. E va all’attacco: “Sono stato l’unico in Italia a pagare per la legge Severino, forse perché sono stato l’unico a non fare ricorso”. C’è tanta amarezza nelle parole dell’ex sindaco di Pagani: “A volte la politica viene fatta in modo becero, si costruiscono complotti per abbattere il nemico, invece questo modus operandi non andrebbe mai consentito, deve essere condannato”.

Gambino racconta questi anni vissuti tra “drammi e dolore”: “Saranno i giudice a scrivere la storia per quello che è stato, a ripristinarla per quella che era e che è. Dal punto di vista politico la lezione è che grazie a Dio oggi posso guardare dritto negli occhi i miei concittadini, a testa alta perché la politica che ho sempre fatto, del mettersi al servizio del territorio, ha dato i suoi frutti e continuare a lavorare su questa scia per poter lavorare al servizio del mio territorio e della mia comunità”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo "Linea d'Ombra", parla Gambino: "Ecco la mia verità"

SalernoToday è in caricamento