menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diritto allo Studio, la Provincia stanzia 30 mila euro per gli alunni con Isee pari a zero

Iannone: "Il nostro rappresenta solo un piccolo aiuto ma che si veste di straordinarietà se si considera no gli scellerati tagli compiuti dal Governo centrale nei confronti delle casse degli enti locali"

E' stato pubblicato sul sito della Provincia di Salerno, nella sezione Diritto allo Studio, l'avviso per la concessione di contributi a sostegno delle spese di trasporto per gli studenti delle scuole superiori della provincia di Salerno in situazione di grave svantaggio economico. Per l'iniziativa è stata stanziata in bilancio la somma di 30 mila euro. Per poter accedere ai contributi è necessario attestare un indicatore Isee del nucleo familiare, riferito all'anno 2012, pari a valore zero. La domanda, unitamente alla documentazione richiesta, deve essere consegnata a mano o spedita per raccomandata con ricevuta di ritorno al protocollo generale della Provincia di Salerno – Settore Politiche Scolastiche, Giovanili e Formazione Professionale, entro il 14 febbraio 2014.

“Si tratta – dichiara il presidente Antonio Iannone – dell'ennesimo impegno compiuto dall'amministrazione provinciale in favore delle fasce più deboli. E' necessario compiere qualsiasi sforzo in favore del diritto allo studio, mettendo in campo ogni azione possibile per sostenere gli studenti e le loro famiglie, nella piena convinzione che bisogna garantire le medesime opportunità a tutti di imparare e di andare a scuola. Il nostro rappresenta, complessivamente, solo un piccolo aiuto ma che si veste di straordinarietà se si considera no gli scellerati tagli compiuti dal Governo centrale nei confronti delle casse degli enti locali”.

La notizia viene accolta con soddisfazione dal Movimento Studentesco Nazionale di Salerno: "Considerati gli ultimi dati sull’abbandono degli studi da parte di giovani, l’investimento che la Provincia di Salerno ha messo in atto, dando la possibilità a famiglie economicamente svantaggiate, di usufruire di un piccolo aiuto economico per le spese di trasporto dei propri figli studenti, è un grande atto di coscienza, nonché un investimento sul futuro. La Provincia - si legge in una nota -  in questi ultimi quattro anni, ha sempre attivato politiche atte a migliorare il diritto allo studio nel nostro territorio. Queste iniziative messe in atto da chi governa il territorio e i cittadini, sono sempre da lodare, considerati gli innumerevoli tagli che le Province italiane stanno subendo.”

  

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento