rotate-mobile
Politica

Abolita la Provincia: Salerno diventerà città metropolitana

Con il ddl Delrio anche nel nostro territorio subentrerà un commissario che guiderà le province verso l'istituzione della Città metropolitana

Salerno è rientrata nelle 52 province che salteranno le elezioni nel 2014. E' possibile che con il ddl Delrio, dunque, anche nel nostro territorio subentrerà un commissario che guiderà le province verso l’istituzione della Città metropolitana. Non si andrà alle urne come inizialmente previsto a seguito del commissariamento di Palazzo Sant'Agostino, ad ottobre.

Tra le novità, anche il trasferimento di alcune delle funzioni delle Province a Comuni e Regioni e la trasformazione degli organi provinciali in enti di secondo grado, in attesa che il Parlamento approvi una riforma della Costituzione che spazzi definitivamente via Palazzo Sant'Agostino.

Le prime elezioni di secondo grado delle Città metropolitane, quindi, dovrebbero tenersi nell'autunno del 2014, dopo l'approvazione dello statuto dell'ente. Figura nuova, quella del sindaco metropolitano a cui sarà affidata l'amministrazione del Comune capoluogo, mentre il consiglio metropolitano sarà formato dai sindaci o dai consiglieri dei Comuni della Città metropolitana eletti in secondo grado.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abolita la Provincia: Salerno diventerà città metropolitana

SalernoToday è in caricamento