menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Provincia di Salerno

La Provincia di Salerno

Provincia di Salerno, la Corte dei Conti: "La nomina di Di Nesta ha provocato un danno di 189mila euro"

A far scattare l’intervento dei giudici contabili è stato un esposto presentato, nel 2015, dal deputato salernitano di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Edmondo Cirielli

Riesplode il caso legato alla figura di Bruno Di Nesta. Secondo la Corte dei Conti della Campania, infatti, avrebbe provocato alle casse della Provincia di Salerno un danno pari a quasi 189mila euro il conferimento, ritenuto illegittimo, dell'incarico di direttore generale al noto avvocato salernitano, da sempre vicino politicamente a Piero De Luca, che, al momento della nomina, non sarebbe stato in possesso neppure dei requisiti necessari per assumere quella carica. Per i giudici contabili, inoltre, lo svolgimento di quelle funzioni “potevano e dovevano essere ricondotte nell'alveo della struttura burocratica preesistente presso la Provincia di Salerno”.

Le indagini sono state svolte dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli sotto il coordinamento del sostituto procuratore Francesco Vitiello e del procuratore regionale Michele Oricchio. A far scattare l’intervento della Corte dei Conti è stato un esposto presentato, nel 2015, dal deputato salernitano di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Edmondo Cirielli.

L'Anac

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento