Chiusura dei Punti Nascita: Forza Italia al fianco della RSU dell'Asl

Forza Italia scende in campo al fianco della RSU dell'Asl di Salerno contro la chiusura dei Punti Nascita dei presidi ospedalieri di Polla e Sapri. Anche Arenare, dirigente nazionale di Forza Nuova, valdianese di nascita ha commentato la vicenda

Enzo Fasano

Forza Italia scende in campo al fianco della rappresentanza sindacale unitaria dell'Asl di Salerno contro la chiusura dei Punti Nascita dei presidi ospedalieri di Polla e Sapri. Ad annunciarlo è stato il coordinatore provinciale e deputato di Forza Italia Enzo Fasano che già si era attivato insieme ai colleghi parlamentari Gigi Casciello e Marzia Ferraioli per sostenere la causa.

Le parole di Fasano

"Pur essendo una forza di opposizione - ha spiegato Fasano - abbiamo utilizzato gli strumenti a nostra disposizione per provare a salvare i punti nascita di Sapri e Polla. Purtroppo continuiamo ad assistere a un imbarazzante rimpallo di responsabilità tra gli esponenti di Regione e Governo. Noi abbiamo proposto come partito l’istituzione di un tavolo tecnico con tutti i parlamentari del territorio, i sindaci dei due comuni e i rappresentanti dei comitati di lotta che si sono costituiti. Il nostro appello è caduto nel vuoto. Auspichiamo che Regione Campania e Governo pongano fine alla litigiosità e inizino a dialogare istituzionalmente per il bene delle nostre comunità. Forza Italia farà la sua parte - ha concluso - pronta ad affiancare le iniziative di quanti vogliono lavorare seriamente per tutelare il diritto alla salute dei cittadini del Vallo di Diano e del Cilento".

La reazione di Forza Nuova

Anche Valerio Arenare, dirigente nazionale di Forza Nuova, valdianese di nascita ha commentato la chiusura dei Punti Nascita: "Con questa chiusura si vogliono eliminare le strutture pubbliche per favorire le cliniche private, cui l'amministrazione regionale dovrà versare denaro per ciascun bimbo nato. Tutto ciò, oltre a costituire uno sconcertante storno di denaro pubblico in favore di privati, non tiene in considerazione che, al fine di garantire la sicurezza delle nascite, il fattore logistico è fondamentale. In questo modo, però, intere aree geografiche saranno scoperte, e si consumerà l'ennesimo smacco per le aree a sud di Salerno, già ampiamente vilipese da De Luca e compagni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento