Punti nascita a Polla e Sapri, Fortunato scrive a De Luca e Grillo

Il sindaco di Santa Marina scrive una lettera, indirizzata anche ai vice premier Di Maio e Salvini, per chiedere un immediato intervento del Governo contro la chiusura dei reparti

Il sindaco Giovanni Fortunato

Il sindaco del Comune di Santa Marina Giovanni Fortunato ha inviato una lettera al presidente della Giunta Regionale della Campania Vincenzo De Luca, al Ministro della Salute Giulia Grillo, al vice presidente del Consiglio dei Ministri e ministro dell’Interno Matteo Salvini e al vice premier e ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio, per chiedere un loro intervento rispetto alla chiusura del punto nascita degli ospedali di Sapri e Polla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La missiva

L’esponente di Fratelli d’Italia scrive: “In qualità di sindaco, visto l'interesse per la sanità pubblica e la doverosa tutela del diritto di tutti i cittadini alla salute, ho formulato richiesta al presidente De Luca di revocare il provvedimento con il quale ha disposto la chiusura dei punti nascita dei Presidi Ospedalieri di Sapri e Polla e al ministro Grillo di volere, nelle more della correzione della legge Lorenzin sulla sanità, adottare un prudenziale atto di proroga alla chiusura dei suddetti punti nascita. Il funzionamento dei punti nascita dei Presidi Ospedalieri di Sapri e Polla - continua Fortunato - fino allo scorso anno sono andati in deroga in quanto situati in zona disagiata, quest'anno, mentre altre strutture hanno mantenuto la deroga, gli ospedali sopracitati non l'hanno più ottenuta, senza però che venissero chiarite le ragioni di tale differenza, risulta palese che questo è il risultato della scarsa considerazione politica del Governatore Regionale verso questo territorio, oltre alla mancata rappresentazione a livello centrale” conclude il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • Scomparso dal 1° giugno insieme ad un'amica: Emanuele sta bene

Torna su
SalernoToday è in caricamento