rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica Ravello

La Regione assegna 4 milioni di euro al Ravello Festival: Brunetta gioisce, l'ira di Pd e Sel

Pd Salerno: "I campani continueranno a morire negli ospedali pubblici, i pendolari a stare alle fermate per ore, la povera gente a soffocare nella terra dei fuochi, mentre Caldoro impunemente continuerà a mortificare la Campania"

Indignazione, a due giorni dalla notizia del finanziamento regionale di ben 4 milioni di euro destinato alla Fondazione Ravello Festival. "Il futuro si presenta pieno di potenzialità in ragione anche delle risorse europee che ci sono venute dalla Regione Campania", ha sottolineato il presidente della Fondazione, Renato Brunetta che mira al rafforzamento dell'immagine e del marchio della rassegna, ma anche all'allargamento della manifestazione ai comuni della Costiera Amalfitana. "Ne siamo onorati da un lato ma sentiamo anche la responsabilità rispetto al nostro ruolo futuro - continua Brunetta riferendosi ai 4 milioni di euro - Un'istituzione culturale come la nostra, che viene premiata con questa missione e con le relative risorse finanziarie, rende consapevole del grande impegno. Quando siamo stati destinatari delle risorse eravamo pienamente consapevoli che dovevamo pensare all'intera costiera esportando il nostro modello, che indubbiamente ha funzionato e funziona. Proprio perché ci sono le risorse questo diviene un obiettivo ineludibile. Dobbiamo pensare in grande. Non possiamo restare legati ai confini comunali''.

Non si lasciano attendere, i commenti dalla segreteria salernitana del Pd: "I 4 milioni destinati alla Fondazione dal Governatore hanno fatto tornare il sorriso, non solo al presidente Brunetta, ma a tutto il cucuzzaro (consiglio generale di indirizzo) composto da nomi altisonanti: tra gli altri il deputato di Fratelli d'Italia Edmondo Cirielli, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, l'ex presidente di Confindustria Antonio D'Amato, il nipote d'arte Giuseppe De Mita, l'ex ministro tecnico Filippo Patroni Griffi e dulcis in fundo l'assessora regionale alla cultura Caterina Miraglia. Vip vari e avariati che da oggi hanno 4 milioni di buone ragioni in più per dire grazie all' amico Stefano Caldoro ".

"I campani continueranno a morire negli ospedali pubblici, i pendolari a stare alle fermate per ore, la povera gente a soffocare nella terra dei fuochi, mentre Caldoro impunemente, continuerà a mortificare la Campania", ha concluso. A dire la sua sul cospicuo finanziamento, anche Sel Campania: "Non ci sorprende la notizia che la Fondazione Ravello abbia ricevuto altri 4 milioni per continuare la sua attività, perché sappiamo quanta attenzione il Presidente Caldoro e la sua giunta abbiano verso il lavoro di Renato Brunetta, capogruppo del Popolo della Libertà e presidente di questo Ente che si occupa di gestire gli eventi dell'auditorium della città di Ravello. La Regione, con grande rapidità riesce a trovare i soldi per Brunetta - continua Arturo Scotto - mentre da mesi i trasporti pubblici vanno lentamente verso il disastro.Tuttavia, noi continuiamo a domandarci come sia possibile che un leader politico di rilievo nazionale possa presiedere una Fondazione che si regge quasi esclusivamente sui contributi pubblici". Secondo Scotto, si tratta di "un conflitto di interesse gigantesco che va rimosso al più presto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione assegna 4 milioni di euro al Ravello Festival: Brunetta gioisce, l'ira di Pd e Sel

SalernoToday è in caricamento