Movimento 5 Stelle, raccolta firme per le riprese del consiglio comunale

L'iniziativa è stata illustrata da Andrea Cioffi, esponente salernitano del Movimento di Beppe Grillo. I "grillini" chiedono maggiore trasparenza e iniziative di democrazia partecipativa

Andrea Cioffi, Movimento 5 stelle

Inizierà sabato 11 febbraio all'incrocio tra via Luigi Guercio e via Silvio Baratta la raccolta firme promossa da Movimento 5 Stelle Salerno per una petizione, da presentare al comune, per richiedere i referendum comunali e l'attuazione del relativo regolamento attuativo e la diretta streaming delle sedute del consiglio comunale cittadino, come spiegato da Andrea Cioffi, esponente del Movimento 5 Stelle, per il quale si era candidato come sindaco alle recenti elezioni comunali del 2011, stravinte da Vincenzo De Luca.

La richiesta di M5S, spiegano i membri del partito di Grillo, è volto a pratiche di democrazia diretta, come lo stesso Andrea Cioffi aveva spiegato nel corso di un'intervista prima delle elezioni amministrative. Nella proposta di deliberazione di Movimento 5 Stelle si chiede di modificare gli articoli 34, 53 e 54 dello statuto comunale. Scopo della deliberazione è portare al massimo la partecipazione popolare nelle scelte dell'amministrazione comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I "grillini" si rivolgono inoltre al sindaco, al consiglio e alla giunta comunale affinchè "vengano avviate le azioni necessarie per adottare quanto prima le modifiche al regolamento del consiglio comunale per rendere possibili le riprese audio e video delle sedute pubbliche del consiglio comunale e delle commissioni permanenti e predisporre l’immediata pubblicazione delle stesse in streaming on line nel sito web del comune, sia in real-time (in diretta), sia on-demand (in differita - archivio)". Movimento 5 Stelle chiede una modifica all'articolo 52 del regolamento per le adunanze consiliari, affinchè appunto le sedute delle commissioni consiliari siano definite "pubbliche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento