rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Politica

Nasce a Salerno il comitato per il "No" al Referendum: le prime adesioni

I promotori hanno lanciato ieri l’iniziativa, giorno dell’anniversario della scomparsa di Alcide De Gasperi, padre costituente e difensore del primato della politica

“È nato a Salerno il comitato Libero ed Impertinente per il NO al Referendum del 20 e 21 Settembre”. Lo annuncia, in una nota, il giornalista Gaetano Amatruda. Il referendum costituzionale in Italia  è stato indetto per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari".  “Sarà - dice Amatruda- una organizzazione libera perché non avrà una struttura rigida e precostituita ed impertinente perché sfiderà il populismo peggiore con il coraggio di raccontare quello che i partiti non riescono più a dire”.

Le adesioni 

Ci saranno forme di collaborazione con i Comitati nazionali e, soprattutto, una pagina social che sarà occasione di confronto, una pagina aperta al contributo di quanti vorranno partecipare alle iniziative.Importanti e significative le prime adesioni. Ci sono l'ex senatrice Eva Longo ed il professore Aniello Salzano, già sindaco di Salerno. Hanno dato la disponibilità i dirigenti politici Marco Abate, Pippo della Corte ed Angelo Giubileo.  I promotori hanno lanciato ieri l’iniziativa, giorno dell’anniversario della scomparsa di Alcide De Gasperi, padre costituente e difensore del primato della politica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce a Salerno il comitato per il "No" al Referendum: le prime adesioni

SalernoToday è in caricamento