Referendum, Salerno si mobilita per il NO: l'appuntamento sul lungomare

I promotori si pongono l’obiettivo di sensibilizzare le coscienze dei cittadini e di affrontare il tema del NO al Referendum da vari punti di vista

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Salerno si mobilita per il NO al Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre, con l’evento pubblico “Salerno vota NO!” il giorno 16/09/2020 alle 17.30 presso il Lungomare Trieste di Salerno.  A promuovere l’evento sono vari partiti e sigle salernitane, in particolare: NOstra Salerno, Sardine Salernitane, Volt Salerno, +Europa Salerno, Comitato libero ed impertinente per il NO, Alleanza Liberaldemocratica per l’Italia, Azione Salerno, Europa Verde Salerno e ANPI Salerno. I promotori si pongono l’obiettivo di sensibilizzare le coscienze dei cittadini e di affrontare il tema del NO al Referendum da vari punti di vista, in particolare saranno presenti esponenti locali e nazionali che, dopo una breve introduzione, lasceranno ampio spazio agli interventi del pubblico e dei giornalisti. Gli organizzatori metteranno in atto le misure anti-Covid, e garantiranno la sicurezza di tutti i partecipanti. 

Parteciperanno all’incontro:

On. Fausto Raciti (PD)
Nicola Parisi (Comitato Socialista per il No)
Silvano Del Duca (PSI)
Giorgio Romano (NOstra Salerno)
Stefano Cibarelli (Sardine Salernitane)
Ubaldo Baldi (ANPI Salerno)
Antonio Santoro (+Europa Salerno)
Gaetano Amatruda (Comitato Libero ed Impertinente)
Leonardo Gallo (Azione)
Sofia Esposito (Europa Verde)
Antonio Buonadonna (Volt Salerno)
Antonluca Cuoco (ALI)
Donato Salzano (Partito Radicale)
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento