menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Trivelle-foto Greenpeace

Trivelle-foto Greenpeace

Referendum del 17 aprile sulle trivelle in mare: come si vota

Come riferito dal Comune di Salerno, per gli anziani con limitata autonomia, è istituito un servizio di trasporto gratuito ed accompagnamento presso i seggi elettorali

Il referendum del 17 aprile è ormai alle porte. Come è noto, il Consiglio dei ministri, il 10 febbraio scorso, ha approvato il decreto per l'indizione del referendum popolare relativo all'abrogazione della previsione che le attività di coltivazione di idrocarburi relative a provvedimenti concessori già rilasciati in zone di mare entro dodici miglia marine, abbiano durata pari alla vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale. La consultazione, dunque, è prevista per domenica, dalle ore 17 alle 23. Come riferito dal Comune di Salerno, per gli anziani con limitata autonomia, è istituito un servizio di trasporto gratuito ed accompagnamento presso i seggi elettorali. E' previsto, qualora ve ne sia la necessità, anche l'accompagnamento all'Unità Operativa medico-legale in via Torrione 113 per l'acquisizione dell'attestazione medica, se richiesta.  Per prenotazioni ed ulteriori informazioni ci si può rivolgere, anche telefonicamente al Settore Socio-Formativo (via La Carnale,8 - Tel 089/666121) nei seguenti orari: lunedì 11, mercoledì 13 e venerdì 15 aprile dalle 16 alle 20, martedì 12 e giovedì 15 aprile dalle 18 alle 20, sabato 16 aprile dalle 8 alle 20 domenica 17 aprile (in contemporanea con il voto) dalle 7 alle 23. Nel salernitano, sono 1160 le sezioni allestite per il referendum.

COSA SI VOTA - Si vota per l'abrogazione del comma 17, terzo periodo, dell'articolo 6 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come sostituito dal comma 239 dell'articolo 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208, limitatamente alle seguenti parole: "per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale". Questa norma permette la ricerca e lo sfruttamento di giacimenti petroliferi o di gas naturale nel territorio nazionale compresi i mari entro le dodici miglia dalla costa. Chi vuole l'abrogazione di questa possibilità deve votare Sì.

CHI PUÒ VOTARE - Possono votare tutti i cittadini italiani e che hanno compiuto il 18mo anno di età alla data di domenica 17 aprile 2016. Grazie alle modifiche introdotte con legge 6 maggio 2015, n. 52 alla legge sul voto all'estero (L. 459/2001), per la prima volta anche gli italiani temporaneamente all'estero potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari.

Leggi>>>L'elenco degli scrutatori

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento