Politica Centro / corso Vittorio Emanuele

Elezioni, Riccardo Nencini: "A Salerno puntiamo al 5%, De Luca vincerà"

Il leader socialista, in una conferenza stampa tenutasi in città e organizzata dal candidato Enzo Maraio, illustra le quattro proposte del partito socialista e auspica che a Salerno città il partito ottenga il 5%

Stop alla precarietà, tassa sulle transazioni finanziarie, raccolta firme contro la legge elettorale, trasparenza sui rimborsi elettorali ai partiti per ridurre i costi della politica. Questi i quattro punti portati all'attenzione della platea salernitana dal segretario nazionale del partito socialista Riccardo Nencini, nel corso di una conferenza stampa tenutosi questo pomeriggio a Salerno. Il leader socialista ha partecipato ad un incontro elettorale organizzato dall'assessore comunale al turismo Enzo Maraio, candidato al consiglio comunale proprio nel partito socialista, che a Salerno appoggia la corsa a sindaco di Vincenzo De Luca.

"Non sono qui per tirare la volata a De Luca - ha esordito Nencini - De Luca, secondo i sondaggi, vincerà praticamente al primo turno. Sono qui per due motivi, il primo è che la federazione provinciale salernitana del partito socialista funziona bene e deve continuare a funzionare così. In secondo luogo, sono qui per illustrare alcuni numeri". Riccardo Nencini parla del tracollo socialista alle politiche del 2008 e auspica che a Salerno il partito raggiunga il 5%. In secondo luogo, Nencini parla degli scenari del futuro prossimo della politica nazionale: "Dobbiamo mettere in piedi una vera alleanza riformista di centro sinistra, altrimenti si rischia di ritrovarci, nel 2013, Silvio Berlusconi alla presidenza della Repubblica".

Nencini si rivolge quindi ai candidati e ai futuri amministratori locali: "Bisogna trovare delle poste di bilancio per le questioni sociali, per i servizi di base e ci devono pensare gli amministratori locali, dato che purtroppo Tremonti non ci pensa. Parlo della mensa scolastica, dei libri di testo. Ho letto dei dati relativi all'utilizzo delle mense della Caritas e nel 2009 il 65% degli utenti delle mense erano italiani, addirittura con un reddito". Nencini conclude: "Sono venuto a Salerno a perdere tempo perchè non c'è bisogno di me affinchè De Luca vinca e tornerò a Salerno dopo le amministrative non per festeggiare la vittoria di De Luca (per lui è troppo facile, ride) ma per festeggiare il 5% che il partito socialista otterrà a Salerno città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Riccardo Nencini: "A Salerno puntiamo al 5%, De Luca vincerà"

SalernoToday è in caricamento