rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica Castel San Giorgio

Ricostruzione Città della Scienza, 500 euro da Castel San Giorgio

L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franco Longanella, ha devoluto la somma per la ricostruzione del polo culturale. L'assessore Salvati: "Lo facciano anche gli altri comuni"

Cinquecento euro per la ricostruzione di Città della Scienza: questo il contributo erogato dal comune di Castel San Giorgio, piccolo centro della valle dell'Irno, in favore della ricostruzione del polo culturale sito a Bagnoli, andato a fuoco lo scorso 4 marzo. "Nonostante le difficoltà economiche che tutti i comuni d’Italia stanno attraversando - ha detto il sindaco Franco Longanella (foto) - non potevamo non fornire il nostro contributo, seppur modesto, per sostenere la cultura nel nostro territorio. Città della Scienza deve tornare al più presto quella di una volta, cioè il cuore pulsante della cultura in Campania".

longanella-2La scelta di devolvere un contributo a Città della Scienza è venuto da una proposta dell'assessore comunale Michele Salvati: "Con questa sensibile iniziativa, possiamo fregiarci di essere il primo comune d’Italia ad aver donato la cifra di cinquecento euro per la ricostruzione di Città della Scienza di Napoli - ha riferito Salvati - A poco più di un mese dal giorno dell’incendio, che è stato un vero e proprio schiaffo dato alla cultura italiana, l’amministrazione Longanella si è attivata affinché Città della Scienza possa continuare ad essere un centro culturale d’eccellenza tornando al più presto ad ospitare numerosi visitatori. Il nostro contributo è come un piccolo sassolino gettato nello stagno, ma l’augurio e la speranza è che tantissimi altri comuni lo imitino perché si possa far rinascere Città della Scienza, indiscutibilmente uno dei patrimoni culturali più importanti presenti nella nostra regione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricostruzione Città della Scienza, 500 euro da Castel San Giorgio

SalernoToday è in caricamento