Caos rifiuti a Battipaglia, l'europarlamentare Vuolo porta il caso a Bruxelles

La denuncia della leghista: "Ho sentito solo belli proclami, ma chi è sul territorio è stato lasciato solo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

"La città di Battipaglia continua a vivere un'emergenza rifiuti nel silenzio più assoluto delle istituzioni". Così Lucia Vuolo, europarlamentare della Lega, commenta la vicenda che dalla scorsa estate attanaglia la città della Piana del Sele. "Ormai il core business del territorio è quello dei rifiuti, mentre all'epoca la città era nota per le eccellenze agroalimentari. Adesso l'odore di buono è sparito per fare spazio alla puzza che, Stir compreso, la città più a rischio di tutta la regione". Da qui l'esigenza di portare in Europa la questione. "Ho sentito solo belli proclami, ma chi è sul territorio è stato lasciato solo. I cittadini vicino agli impianti ormai vivono barricati in casa ed ecco perché ci auguriamo che il Comune attui norme più stringenti sulla concessione di impianti di nuova costruzione. Regione e Provincia si sono totalmente disinteressati del territorio, aumentando una crisi che non ha lasciato scampo ai cittadini. La memoria degli incendi della scorsa estate è ancora viva. Ecco perché sono pronta a portare in Europa il caso dei rifiuti di Battipaglia".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento