Rigopiano: il papà di Stefano nei guai per aver portato i fiori, la multa la paga Fratelli d'Italia

"Ma che giustizia è? - ha commentato la Meloni - Siamo pronti a pagare noi questa multa e chiediamo a tutti voi di sostenere la raccolta fondi avviata dal Comitato per 'Marsilio Presidente'"

Scende in campo anche il presidente nazionale di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, sulla condanna giunta ad Alessio Feniello, papà di Stefano, tra le vittime della tragedia di Rigopiano. "Condannato a pagare una multa di 4550 euro per aver portato i fiori tra le macerie dell’hotel Rigopiano dove è morto suo figlio. E' quello che è successo ad Alessio  Feniello, padre di Stefano, ucciso a 28 anni dalla valanga che ha colpito la struttura il 18 gennaio di 2 anni fa".

"Ma che giustizia è? - continua la Meloni - Siamo pronti a pagare noi questa multa e chiediamo a tutti voi di sostenere la raccolta fondi avviata dal Comitato per 'Marsilio Presidente'. Facciamo sentire forte il nostro abbraccio ad Alessio e alla sua famiglia", ha concluso il presidente di FdI.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

Torna su
SalernoToday è in caricamento