menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Iannone

Iannone

Primarie Pd rinviate, l'ironia di Antonio Iannone: "La pagliaccia continua"

L'esponente di Fdi-An: "La facile riflessione consiste nel fatto che un partito che non è capace di intraprendere neanche le decisioni interne figuriamoci come potrebbe governare la Regione"

Mentre nel Pd si cerca di trovare una soluzione rispetto alla scelta del candidato governatore, il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e già presidente della Provincia di Salerno Antonio Iannone interviene a gamba tesa sul terzo rinvio delle primarie del centrosinistra. "La pagliacciata continua e viene fissata per la quarta volta una data, questa commedia infinita però fa nascere una facile riflessione e degli inquietanti interrogativi. La facile riflessione consiste nel fatto che un partito che non è capace di intraprendere neanche le decisioni interne figuriamoci come potrebbe governare la Regione. Gli interrogativi riguardano il perché si continua a rinviare: in realtà non si vuole tenerle? si vuole tenerle con esito in vitro? si teme che la lotta senza scrupolo tra candidati pronti a mettere in campo tutto e tutti riveli a conferma definitiva cosa in realtà sono o diventano le primarie del Pd?" .

Poi l'esponente del partito di Giorgia Meloni aggiunge: "Tu ne quaesieris, scire nefas, direbbe Orazio. Le risposte le darà il tempo ma è certo che una classe dirigente così farebbe tornare la Campania ai tristi tempi in cui era governata dal centrosinistra: la Regione dello scandalo sanità, dell'emergenza rifiuti, dei fondi comunitari persi o sperperati in sussidi clientelari”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento