menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rissa alla Camera: parla il parlamentare salernitano M5S, Angelo Tofalo

Tofalo: "Siamo ormai trattati come intrusi: come se questo palazzo fosse solo roba loro, ma noi siamo qui fermi con il sorriso, con educazione, con onestà, con tanta rabbia dentro, ma con la certezza che libereremo presto il Paese da questi individui"

E' stanco, ma sempre più convinto di stare dalla parte giusta, il parlamentare salernitano di M5S, Angelo Tofalo, a seguito della rissa surreale consumata il 29 gennaio alla Camera. Schiaffi, gomitate, insulti: se l’Aula non avesse votato entro la mezzanotte, si sarebbe dovuta pagare la seconda rata dell’Imu. Il voto, o meglio le modalità della votazione, non sono andati giù ai deputati del Movimento Cinque Stelle e così il deputato di Scelta Civica, Stefano Dambruoso avrebbe schiaffeggiato la deputata Loredana Lupo, facendole saltare una lente a contatto.

"Un lurido maiale", D'ambruoso, secondo Tofalo che ha condiviso su Facebook la foto dello schiaffo: "Tutti devono sapere ciò che accade in questo palazzo! Siamo in aula costantemente sotto attacco da parte di questi individui della partitocrazia: tv e stampa, continuano a massacrarci mediaticamente su ogni parola, su ogni gesto. Una mia collega ha preso un colpo da un omone di quasi 2 metri, il questore anziano della camera! Riceviamo minacce, urla contro, ci danno dei fascisti oppure dei centri sociali", racconta Tofalo.

"Siamo disgustati da quanto accaduto: la Boldrini per la prima volta nella storia della Repubblica ha attuato la tagliola uccidendo l'opposizione di 9 milioni di italiani - continua il parlamentare salernitano - Siamo ormai trattati come intrusi: come se questo palazzo fosse solo roba loro, ma noi siamo qui fermi con il sorriso, con educazione, con onestà, con tanta rabbia dentro, ma con la certezza che libereremo presto il Paese da questi individui".

"Sono un pochino stanco, leggermente stressato, ma più deciso di prima: deciso a mandare a casa queste persone per liberare il nostro Paese da chi la sto velocemente distruggendo definitivamente - continua Tofalo - Ogni tanto commettiamo errori banali di comunicazione e subito stampa e tv rigirano frittate esagerate, facendo incredibile disinformazione...Lavoriamo dalla mattina alla sera per riprogettare l'Italia e questi individui ammazzano la democrazia e la voce di quasi 9 milioni di italiani. Stiamo lottando contro partitocrazia corrotta, lobbisti, mafia, massoneria, persone che usano la violenza e l'aggressione fisica in aula. Questi individui capiscano quanto prima che non ci fermeremo mai! Andremo avanti ogni giorno con più forza e decisione, con onestà e trasparenza", ha concluso Tofalo che ha invitato tutti a star vicino al M5S, specialmente in questo momento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento