menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni amministrative del 10 giugno, i risultati dei 19 comuni salernitani

Di 67,50% nel salernitano, l'affluenza degli elettori. A Pontecagnano Faiano andranno al ballottaggio Lanzara (Pd) e Pastore (centrodestra). Monaco trionfa a Campagna, nuova sconfitta per Lembo. Eletti i sindaci nei piccoli comuni

Urna chiuse nel salernitano: è iniziato immediatamente dopo il voto, a partire dalle ore 23 quindi, lo spoglio delle elezioni amministrative che hanno visto coinvolti anche 19 comuni della nostra provincia. Di 67,50% nel salernitano, l'affluenza degli elettori: registrati, quindi, 5 punti percentuali in meno rispetto alle ultime amministrative. Ed è il caso di notare come il "governo del cambiamento" sia alla prova del voto: dopo i test elettorali delle regionali in Molise, Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta, la prima grande scadenza dopo la formazione della maggioranza parlamentare giallo-verde è rappresentata proprio dalle elezioni comunali del 10 giugno. La prima che misura l’umore dei cittadini di fronte alla scelta della Lega e del M5S di unirsi in un inedito contratto postelettorale.Infatti, i due leader Luigi Di Maio e Matteo Salvini, nonostante gli impegni, hanno girato l’Italia in lungo e in largo per la campagna elettorale. Di seguito, i dati relativi ai risultati delle elezioni nel salernitano.

L'analisi

Nel comune più grande chiamato al voto, ossia Pontecagnano Faiano, si andrà al ballottaggio. A sfidarsi, il prossimo 24 giugno, saranno il candidato sindaco del Pd Giuseppe Lanzara e il suo sfidante del centrodestra unito Francesco Pastore. Al momento è in vantaggio l'esponente del centrosinistra con il 47%, mentre il suo avversario è al 38%, Nei prossimi giorni bisognerà vedere quale posizione assumeranno gli altri candidati, ossia Angelo Mazza (8%) Francesco Longo (3%) e Giovanni Ferro (3%). Continuerà, invece, ad indossare la fascia tricolore di sindaco di Campagna Roberto Monaco (civico di area centrodestra) che trionfa con oltre il 56% di preferenze evitando la sfida del secondo turno. Il suo principale antagonista Andrea Lembo (civico espressione del Pd), figlio del procuratore della Repubblica di Salerno Corrado Lembo, si è fermato al 33.%, mentre la candidata del Movimento Cinque Stelle Virginia Luongo non è andata oltre il 10%. Hanno  festeggiato la vittoria anche i nuovi sindaci Francesco Morra (Pellezzano), Martino D'Onofrio (Montecorvino Rovella), Rocco Giuliano (Polla) e Luigi Vertucci (Atena Lucana) insieme a quelli dei comuni più piccoli chiamati al voto domenica 10 giugno.

I risultati (In aggiornamento)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento