menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Roscia

Antonio Roscia

Nasce il Club Forza Silvio intitolato a "De Gasperi": Roscia scende in campo

L'esponente azzurro: "Per noi di Forza Italia, iscritti o semplici simpatizzanti è venuto il momento di ripartire dal basso per ricostruire un tessuto politico e sociale ormai disgregato e sfilacciato, in crisi di credibilità"

L’ex coordinatore cittadino di Forza Italia Antonio Roscia scende ancora una volta in campo per rafforzare il partito nel capoluogo decidendo di restare al fianco del leader Silvio Berlusconi. Giovedì 11 giugno alle 11,30, presso la Sala Moka di Corso Vittorio Emanuele, verrà presentato alla stampa il Club Forza Silvio "Alcide De Gasperi" a cui da tempo sta lavorando il noto dirigente azzurro insieme ad altri  militanti forzisti.

“Per noi di Forza Italia, iscritti o semplici simpatizzanti - afferma Roscia - è venuto il momento di ripartire dal basso per ricostruire un tessuto politico e sociale ormai disgregato e sfilacciato, in crisi di credibilità. Parte da Salerno, per iniziativa di quasi cinquanta soci, un modello di riferimento tanto caro al presidente Berlusconi: quello del Club immerso nel concreto quotidiano, il partito tra la gente e della gente. Riteniamo che ora la misura sia colma e che sia giunto il momento di scendere in campo tutti in prima persona, per contribuire alla rinascita del progetto liberaldemocratico di Berlusconi, scardinando le logiche burocratiche, tornando a parlare di politica autentica, ponendoci al servizio della cittadinanza in materia sociale, di tutela del voto, di formazione politica e culturale, di organizzazione elettorale e di attività degli enti locali”.

L’intitolazione a De Gasperi è presto spiegata: “Un grande statista della Dc che seppe sbarrare la strada ai comunisti, facendo crescere e prosperare l'Italia nella cultura liberale e cristiana. Mutuando il pensiero di De Gasperi, siamo dell'idea che un politico pensa alle prossime elezioni, uno statista pensa alle prossime generazioni. Tocca a noi – conclude Roscia - scegliere da che parte stare”.

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento