menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Grillo

Grillo

Inchiesta al Ruggi, il caso finisce sul blog di Beppe Grillo

M5S: "Bisogna partire da un controllo e un monitoraggio capillare che oggi non avviene. A maggior ragione questo avviene in Campania, dove né Caldoro né De Luca hanno mai avuto intenzione di fare 'pulizia'"

"Il caso dell'ospedale Ruggi di Salerno, dove primario e caposala di un reparto del nosocomio avrebbero intascato mazzette per velocizzare i tempi d'attesa pazienti dei pazienti che dovevano essere operati, è l'ennesima dimostrazione del fatto che il connubio sanità-corruzione nel nostro Paese è un pozzo ancora inesplorato. Su quanto accaduto presenteremo un atto parlamentare al fine di chiarire i contorni della vicenda". E' quanto annunciato da i deputati del MoVimento 5 Stelle in Commissione Affari Sociali.

Come si legge sul blog di Beppe Grillo, M5S rincara la dose: "La sanità in Campania è in condizioni disastrose, eppure siamo ancora costretti ad ascoltare il Governatore uscente Caldoro e il candidato del Pd alla Regione, De Luca, fare grandi promesse o millantare risanamento e assunzioni. Per entrambi la sanità è, come da tradizione di questa politica sanguisuga, solo un bacino di voti e una gara a chi piazza più direttori generali". "Purtroppo di corruzione in sanità si parla soltanto quando scoppia il singolo caso e la giustizia scopre casi di malaffare. Siamo certi che si tratti di un fenomeno enormemente diffuso e le stime vanno nella nostra stessa direzione: si stima di un onere per lo Stato di sei miliardi di euro all'anno. E' proprio per questa ragione - proseguono- che abbiamo presentato una proposta di Legge per istituire una commissione parlamentare che si occupi di corruzione in sanità. Registriamo che, forse non a caso, nonostante le nostre insistenze, in commissione Affari Sociali vi siano forti resistenze nei confronti della calendarizzazione di questo provvedimento". "Per il M5S la sanità è il servizio principale che una buona amministrazione deve garantire ai suoi cittadini e, per farlo, bisogna partire da un controllo e un monitoraggio capillare che oggi non avviene. A maggior ragione questo avviene in Campania, dove né Caldoro né De Luca hanno mai avuto intenzione di fare 'pulizia'", hanno concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

social

Superenalotto: vincita di 84.032,07 euro a Pagani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento