Politica

PdL, 585 preferenze per Antonio Mola. Soddisfazione di Giuseppe Agovino

E' il settimo più votato in tutta la provincia, il militante di Giovane Italia, Antonio Mola, neo eletto membro del coordinamento provinciale del PdL

Sono stati in 585 a sostenere la sua candidatura e a farlo posizionare come settimo più votato in tutta la provincia. E' il 23enne Antonio Mola, neo eletto membro del coordinamento provinciale del PdL. "Un risultato ottenuto con un complesso lavoro di squadra - ha osservato, entusiasta, Mola -  Per noi il Popolo della Libertà dovrà essere il partito del merito, dell’ambiente, della legalità e della gioventù e su questo ci impegneremo. Porteremo in questo coordinamento, le esigenze dei giovani della nostra parte e della nostra terra, seguendo l’esempio di Antonio Iannone che, da fratello maggiore, ci è stato accanto in questa complicata ma, tutto sommato, divertente avventura", ha annunciato il neo eletto.

Alle stelle, intanto, il presidente provinciale di Giovane Italia, Giuseppe Agovino, convinto sostenitore della candidatura di Mola che, nei giorni scorsi, aveva chiesto a Vittorio Acocella, dirigente nazionale del movimento giovanile, di appoggiarlo nella scelta: "Essere tra i primi dieci eletti è un risultato che ci equipara ai big del partito- ha osservato - L’elezione di Mola rappresenta, prima di tutto, il chiaro messaggio che dai giovani arriva al partito ed alla politica: la capacità di fare squadra per essere rappresentati e la volontà di partecipare. A breve - ha annunciato - parlerò con tutti i quadri dirigenti per un’analisi del voto".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PdL, 585 preferenze per Antonio Mola. Soddisfazione di Giuseppe Agovino

SalernoToday è in caricamento