Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

San Marzano sul Sarno, le consigliere comunali Oliva e Maiorano (AlmaMente): "Evento privato in spazio pubblico"

Dito puntato contro il sindaco

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Domenica 29 agosto 2021 il Parco Urbano è rimasto sbarrato per i cittadini di San Marzano sul Sarno, i quali per l’ennesima volta, si sono trovati davanti a fatti che hanno suscitato la loro protesta, unitamente alle consigliere Maiorano ed Oliva. L’Anfiteatro del Parco Urbano accoglieva infatti un evento organizzato da un privato e dal sindaco Carmela Zuottolo. L’unico varco d’ingresso al polmone verde della cittadina, era quello in corrispondenza dell’area dell’evento, ed era sorvegliato da vigilanti, privi di contrassegni di riconoscimento, i quali impedivano l’ingresso ai cittadini non invitati. I varchi su via Berlinguer e su viale Roma erano invece chiusi, con delle transenne vietavano il traffico via Berlinguer. 

I cittadini, indignati per l’immotivata chiusura dell’unico polmone di verde rimasto, hanno contattato le consigliere di opposizione, Margherita Oliva e Lisa Maiorano che li hanno raggiunti.

Alla richiesta delle Consigliere di AlmaMente di poter visionare le ordinanze sindacali di chiusura sia del Parco che della strada, la Polizia Municipale comunicava che non erano state emesse né ordinanze né ordini di servizio in merito.

<<I cittadini non erano lì per assistere all’evento – dice Lisa Maiorano – ma solo per accedere al loro parco urbano, trovando di fatto i cancelli sbarrati>> <<Abbiamo chiesto – chiarisce invece Margherita Oliva - di esibire atti che attestassero l’avvenuta chiusura appurando che nessuna procedura era stata rispettata per legittimare l’espropriazione del Parco ai Cittadini di San Marzano>>.

Di tali circostanze, dunque, venivano messe al corrente le Forze dell’Ordine presenti sui luoghi e dopo una interlocuzione con la “security” i cancelli venivano finalmente riaperti durante l’esibizione dei fuochi pirotecnici, permettendo così ai numerosissimi cittadini, che erano rimasti in attesa di poter entrare nel Parco, di godere di uno spazio pubblico che deve essere aperto, sempre ed a tutti. Oliva e Maiorano hanno concluso, infine: <<Insieme ai cittadini di San Marzano abbiamo vinto una battaglia di civiltà e democrazia>>.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Marzano sul Sarno, le consigliere comunali Oliva e Maiorano (AlmaMente): "Evento privato in spazio pubblico"

SalernoToday è in caricamento