rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica Sarno

Piazza a Lavorate inaugurata e nel degrado, la denuncia di Sarno Popolare

A denunciarlo è il vicepresidente del consiglio comunale di Sarno Domenico Crescenzo, che attacca l'amministrazione comunale sul degrado della piazza e sulla situazione di abbandono in cui versa l'intera frazione

"Ad appena due anni dall'inaugurazione, la piazza Luciano De Crescenzo di Lavorate è già nel degrado". A denunciarlo è il vicepresidente del consiglio comunale di Sarno Domenico Crescenzo che attacca l'amministrazione comunale sul degrado della piazza e sulla situazione di abbandono in cui versa l'intera frazione.

La riflessione

"Non è pensabile che dopo aver atteso anni per avere una piazza nella frazione di Lavorate, oggi dopo due anni appena dall'inaugurazione già versa nel degrado e nell'abbandono. Il piccolo parco giochi allestito nella piazza è inutilizzabile per i bambini, viste le condizioni in cui versano le giostrine, quasi distrutte, diventando un vero pericolo di non poco conto, visto i chiodi e i bulloni che escono fuori con pezzi di legno mancanti. Altro che luogo sicuro, direi un luogo dove è severamente vietato accedere per la sicurezza dei nostri figli. Andrebbe fatta una manutenzione ordinaria, ma purtroppo anche in questo caso, da quando è stata inaugurata non è stata mai fatta manutenzione ed oggi, ovviamente, siamo arrivati ad un punto di non ritorno. Serve urgentemente una manutenzione straordinaria per poter permettere ai bambini di usufruire delle giostrine".

La sorgente Santa Marina

Il consigliere torna sulla questione inquinamento della sorgente Santa Marina. "Era ottobre 2022, quando l'Arpac, dopo attenti monitoraggi, ha denunciato l'inquinamento della sorgente del fiume Sarno. L'agenzia regionale per l'ambiente, inviò nota a tutti gli enti di competenza e alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore per comunicare che le acque della sorgente del fiume Sarno erano contaminate da tetracloroeritene, una sostanza chimica potenzialmente cancerogena per l’uomo. Poco dopo, come consigliere comunale sollevai la polemica all'amministrazione comunale, ma anche in questo caso non abbiamo avuto alcuna risposta in merito. E dopo mesi nessun provvedimento è stato adottato. Si tratta di un fatto gravissimo a cui ancora una volta l'amministrazione comunale non ha dato delle risposte concrete. Anzi, ancora una volta ha dimostrato la sua completa assenza difronte ad una questione così grave. Oggi, in effetti, non si capisce quale siano le condizioni in cui versa la sorgente. A Lavorate le masserie sono abbandonate, nessuna manutenzione ne ordinaria ne straordinaria viene fatta anche in questo caso. Una frazione da anni nel degrado e l'amministrazione Canfora si ricorda di quella parte della città solo in periodo elettorale. Oggi, dopo 9 anni di amministrazione Canfora, è tempo di fare bilanci seri sulla gestione fallimentare della cosa pubblica da parte di Canfora e i suoi. Troppi anni, in cui la città è stata abbandonata a se stessa. Paradossalmente, in questi anni ha saputo fare molto di più Don Salvatore Agovino, quindi la chiesa, con quanto realizzato: potenziando quelli che sono i servizi per il sociale, educativi e sportivi per l'intera frazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza a Lavorate inaugurata e nel degrado, la denuncia di Sarno Popolare

SalernoToday è in caricamento