Politica

Camerota, il sindaco Domenico Bortone sfiduciato da undici consiglieri

Quattro consiglieri della maggioranza hanno votato la sfiducia al sindaco insieme ai colleghi dell'opposizione: in totale undici su sedici del civico consesso

L'ex sindaco di Camerota Domenico Bortone

Cade un'altra amministrazione comunale in provincia di Salerno: dopo la caduta dell'amministrazione comunale di Capaccio guidata dall'ex sindaco Pasquale Marino oggi è stata la volta di Domenico Bortone, ormai ex sindaco di Camerota. Bortone è stato sfiduciato da undici consiglieri su sedici, con i determinanti voti di quattro consiglieri di maggioranza passati all'opposizione.

Bortone, eletto nel 2009 con una lista civica, ha così commentato la sfiducia firmata dalla maggioranza dei consiglieri: "Ho detto troppi no senza mai scendere a compromessi con chi ha interessi su questo territorio. In questi anni ho fatto sempre gli interessi dei cittadini". L'ex sindaco ha aggiunto: "Mi meraviglio che la sfiducia nei miei confronti coincida con la mia visita, alcuni giorni fa, alla Corte dei Conti".

Nei mesi scorsi, infatti, l'ormai ex primo cittadino di Camerota aveva denunciato all'autorità giudiziaria e alla Corte dei Conti presunte irregolarità da parte di alcuni dipendenti comunali negli emolumenti relativi a "straordinari" e progetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camerota, il sindaco Domenico Bortone sfiduciato da undici consiglieri

SalernoToday è in caricamento