rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Pagani: le precisazione del sindaco sulle somme investite per le iniziative natalizie

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Gli eventi natalizi nel Comune di Pagani sono stati pensati per regalare dei momenti di spensieratezza ai più piccoli, investendo le economie a disposizione che se non spese entro il 31 dicembre 2021 sarebbero andate perse. Eventi di promozione del territorio e di supporto all’economia locale. Nello specifico abbiamo recuperato la somma di 68 mila € (Iva inclusa) dal Fondo di Solidarietà da spendere entro il 31 dicembre 2021, vincolato ad investimenti per bambini e ragazzi da 0 a 17 anni. Di questa somma circa 43 mila € (iva inclusa) sono stati investiti per il potenziamento di spazi all’aperto con l’allestimento di giostrine in 3 zone di Pagani (villetta Santa Maria, piazzetta San Rocco e Parco Arancio), e una ulteriore giostrina installata nel parco giochi in villa comunale, la cui installazione è avvenuta nella giornata di ieri. Circa 25 mila € (iva inclusa), poi, sono stati utilizzati per la  realizzazione di attività laboratoriali, atelieristiche e di intrattenimento, rivolte ai bambini e ragazzi, inserite nel cartellone natalizio “Un Santo Natale a Pagani”, quali l’allestimento della Casa di Babbo Natale, i laboratori  manipolativi in diversi luoghi della città, spettacoli teatrali nel Teatro Auditorium, animazione in strada, drive-in in vasca Pignataro. Soldi che specifichiamo ancora una volta si sarebbe dovuti restituire al Ministero se non spesi  entro il 31 dicembre 2021.

A questa cifra si aggiunge una ulteriore somma recuperata di 43 mila euro, prima erroneamente impegnata e poi prontamente recuperata ad inizio Dicembre, prima che andasse persa entro la fine del 2021. Con questa cifra sono stati progettati eventi per favorire le attività commerciali, intrattenere i cittadini e valorizzare il territorio paganese. Con una parte di questa somma si era programmato lo spettacolo per la notte di Capodanno, per una  pesa di circa 20 mila €, poi slittato per la Notte Bianca pensata per il 5 gennaio, ma con clausola contrattuale che “la stazione appaltante si sarebbe riservata a suo insindacabile giudizio di rinviare lo spettacolo anche in altri siti individuati dall’amministrazione e con diverse modalità, sempre nel rispetto della normativa anti-Covid”.

Dunque alla luce delle normative in atto, il concerto dell’Epifania, mai annunciato alla cittadinanza, sarà ovviamente posticipato a data da destinarsi, con tutta probabilità durante i festeggiamenti della Madonna delle Galline, a cui la figura e il sound dell’artista Enzo Avitabile sono legati. Della restante somma, circa 6 mila € saranno investiti per la produzione e stampa di una collana di libri di scrittori locali, circa 10 mila € per attività di promozione del territorio attraverso la produzione di audiovisivi, e con nostro sommo orgoglio ulteriori 7 mila € saranno investiti per il ripristino dell’edicola votiva di San Vito, presente in via Barbazzano. Attività concrete a sostegno del territorio, a sua economia e la sua promozione. A fronte delle spese sostenute, il Comune avrà uno sgravio, vista l’entrata di 10 mila euro riconosciutaci dalla Camera di Commercio. Con impegno e dedizione e con nostra grande soddisfazione, questa Amministrazione ha voluto investire al meglio tutti i Fondi Vincolati, senza che ci fossero sprechi o le somme dovessero essere restituite per l'incapacità di programmare, come già accaduto nei recenti anni.

Ricordiamo a coloro che probabilmente hanno dimenticato come avvengono gli affidamenti in una Pubblica Amministrazione, pur avendoci avuto molto a che fare negli anni recenti, che tutte le procedure sono regolarmente effettuate dagli uffici e gli appalti avvengono tramite Mepa. Alla luce di tutto ciò ci sorprende che i colleghi dell’opposizione - invece di rallegrarsi che questa Amministrazione con il supporto degli uffici abbia investito tutto il  possibile per non sprecare un solo euro dei risicati fondi comunali, impegnandosi senza sosta a trovare finanziamenti esterni per rendere ancora migliori le festività natalizie per l’intera cittadinanza, nel rispetto delle norme di  icurezza - ricorra a bizzarri e insensati escamotage per attaccare l’operato degli amministratori, appellandosi addirittura a fantomatiche preoccupazione per la salute pubblica. Diciamo ai colleghi dell’opposizione che sono in  vigore delle disposizioni nazionali e regionali per il contenimento del Covid19 che tutti noi conosciamo minuziosamente, e che chi vigila ha ben presenti, anche senza che loro proclami allarmistici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagani: le precisazione del sindaco sulle somme investite per le iniziative natalizie

SalernoToday è in caricamento