menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In 4 anni quasi 40 milioni di euro in meno a Salerno: parla De Luca

Il sindaco: "Come si fa ad amministrare un comune, facendo programmazione sulla base di entrate pari a 65 milioni, trovandosi poi con 24 milioni?"

"Credo che i tagli che si paventano ancora ai danni dei Comuni, perfettamente in linea con quanto accaduto negli ultimi anni, siano sbagliati e insostenibili. Dal 2010 al 2014 il Comune di Salerno è passato da 65 milioni a 24 milioni di euro di trasferimenti dallo Stato per le spese ordinarie. Come si fa ad amministrare un comune, facendo programmazione sulla base di entrate pari a 65 milioni, trovandosi poi con 24 milioni?". A domandarlo, è il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, su Facebook.

"Questo è ingiusto, perché ad essere penalizzato è chi investe, chi è virtuoso, non chi non fa niente. Ed è anche controproducente rispetto agli obiettivi del Governo, perché i Comuni sono i soli a poter aprire cantieri in breve tempo e, dunque, a poter stimolare un rilancio immediato dell’economia e del lavoro", ha concluso il primo cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento