rotate-mobile
Politica

Elezioni comunali 2021, il tavolo del centrodestra: "Ci presenteremo uniti"

Fratelli d'Italia, Lega, Forza Italia, Udc, Cambiamo! si sono riuniti per fare il punto in vista della prossima campagna elettorale. Apertura a candidature a sindaco civiche

Si è riunito, oggi pomeriggio, presso la Federazione di Fratelli d’Italia Salerno, il tavolo provinciale del centrodestra per avviare la discussione in vista delle prossime elezioni comunali. In particolare, nei comuni di Salerno, Battipaglia ed Eboli

I partecipanti 

Erano presenti: il coordinatore provinciale di FdI Giuseppe Fabbricatore; il coordinatore provinciale della Lega Attilio Pierro; il deputato di Forza Italia Enzo Fasano; il vice segretario provinciale dell’Udc Maria De Caro; il coordinatore provinciale di Cambiamo! Luigi Cerruti.

Uniti nei Comuni 

“Da tutti i partecipanti è stata ribadita la volontà – si legge in una nota congiunta – di superare ogni qualsiasi difficoltà in favore di un’unità già sostanziale della coalizione, per individuare nei Comuni candidature a sindaco, di partito o civiche di area centrodestra, che siano condivise da tutte le forze politiche. Il tavolo si riaggiornerà a breve al fine di valutare i nomi che rappresentino la sintesi migliore”.

Fi guarda ai civici

Per l'individuazione dei candidati sindaco, con particolare riferimento alla città di Salerno,il forzista Fasano ha indicato la preferenza per "candidature civiche, sostenute dalle liste di partito, così come stanno provando a concretizzare nelle grandi città chiamate al voto (Napoli, Roma e Milano) i leader nazionali. Un modo per allargare il perimetro della coalizione ad esperienze e sensibilità differenti"i. Durante la riunione si è anche discusso del possibile slittamento del turno previsto in primavera per il prossimo autunno. "Si avrà più tempo per attrezzare liste e programmi adeguati" conclude Fasano.     

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2021, il tavolo del centrodestra: "Ci presenteremo uniti"

SalernoToday è in caricamento