Trasporti, Vuolo (Lega), impegno per far ripartire Sud, grandi opportunità di crescita

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

“Il Sud Italia potrebbe raggiungere livelli di crescita mai registrati prima. Tra i programmi di finanziamento del Meccanismo per Collegare l'Europa e del Next Generation EU e la revisione delle reti Ten-T ci sono tutti i mezzi per lavorare con serietà per i territori. I dati raccolti in “Pendolaria 2021” sono da studiare e comprendere. Il report certifica quell’evidente “ritardo infrastrutturale che interessa le regioni del Sud e l’integrazione delle diverse modalità di trasporto e dei relativi hub (aeroporti, porti, stazioni, interporti)”. Nella relazione annuale viene spiegata, tra le varie, “la drammatica situazione” di Cumana, Circumflegrea e Circumvesuviana di Napoli a causa dei “treni vecchi, stazioni in condizioni di degrado e una riduzione del servizio”. Situazioni che la pandemia ha certamente accentuato, ma che hanno origine da decenni di politiche miopi e dormienti. Alla luce anche di alcune segnalazioni avute la scorsa settimana relative all’Alta Velocità tra Cilento e Vallo di Diano e numerose altre aree del Meridione, è mia intenzione discutere di tali problematiche con i referenti del Gruppo Ferrovie dello Stato a Bruxelles. La pandemia non potrà rallentare quello che il popolo chiede, è tempo di dare risposte”. Così in una nota Lucia Vuolo, europarlamentare della Lega, a commento dei dati raccolti in ‘Pendolaria 2021’, report a cura di Legambiente.

Torna su
SalernoToday è in caricamento