menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tribunale Sala Consilina: il commento di Angelo Paladino e Michele Galiano

I consiglieri comunali di opposizione a Sala Consilina elencano, in una nota, alcune proposte per evitare la chiusura del foro salese, opponendosi ad una fusione con il tribunale di Vallo della Lucania

No all'accorpamento tra il tribunale di Vallo della Lucania e quello di Sala Consilina, così i consiglieri di opposizione (capigruppo delle rispettive formazioni politiche) al comune di Sala Consilina Angelo Paladino e Michele Galiano, che in una nota chiedono di mettere in atto alcune iniziative allo scopo di salvare il tribunale salese. Nel dettaglio, una giornata di sciopero generale e indignazione popolare del vallo di Diano che porti a Roma, davanti al Quirinale, amministratori e cittadini.

Quindi, invitare la Chiesa a far sentire la propria voce e infine, l'accollamento delle spese di gestione del tribunale salese su tutti i comuni del territorio di competenza, in primis appunto quello di Sala Consilina. I consiglieri Paladino e Galiano chiedono inoltre di "rinnovare con determinazione la richiesta di disponibilità ai comuni a sud di Eboli, ovvero dei comprensori dell'Alto Tanagro e degli Alburni, di essere inclusi nella circoscrizione giudiziale del tribunale di Sala Consilina".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento