menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ultimo consiglio provinciale per Antonio Iannone: "Azione criminale di Monti, Renzi e Letta"

“Rimarrò in carica con la Giunta gratuitamente per altri sei mesi – spiega - mi assumerò responsabilità e rischi che governi nazionali vigliacchi hanno posto sulle nostre teste, ma in vita mia non ho mai disertato al mio dovere"

"Oggi ho tenuto l'ultimo Consiglio provinciale. Ci tenevo a ringraziare tutti gli assessori, i consiglieri, i dirigenti e i dipendenti della Provincia che in questi cinque anni hanno lavorato alacremente al servizio del territorio. È stata un'esperienza umana e politica che conserverò sempre nella mia mente e nel mio cuore”. Lo ha detto il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone.

“Rimarrò in carica con la Giunta gratuitamente per altri sei mesi – spiega - mi assumerò responsabilità e rischi che governi nazionali vigliacchi hanno posto sulle nostre teste, ma in vita mia non ho mai disertato al mio dovere. Lo farò perché ho creduto e credo che questa Istituzione lo meriti e non mi stancherò mai di denunciare la criminale azione che Monti, Letta e Renzi hanno consumato a danno delle Province e dei cittadini che presto scopriranno cosa hanno perso in termini di servizi e di rappresentanza. A Palazzo Sant'Agostino resta un giudice e la storia renderà giustizia”, ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento