rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Politica

Caos vaccini, Carpentieri (FdI): "Perchè non coinvolgere farmacie e medici di base?"

Il consigliere regionale ha presentato un'interrogazione al governatore De Luca alla luce dei disagi che si stanno verificando nei centri vaccinali

Con una interrogazione rivolta al presidente della Regione Vincenzo De Luca, quale assessore alla Sanità, il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Nunzio Carpentieri (presidente della Commissione Trasparenza) “alla luce delle difficoltà e dei ritardi nella prosecuzione della campagna di vaccinazione in tutta la Campania”, chiede di conoscere le ragioni, per le quali, in questa delicata fase, la Regione Campania non coinvolge farmacie e laboratori di analisi per la somministrazione dei vaccini.

La proposta

Per l’esponente del partito di Giorgia Meloni “il coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale e dei Farmacisti nella campagna vaccinale costituisce tuttora un fondamentale strumento di diffusione delle somministrazioni su tutto il territorio regionale, a maggior ragione in un momento di forte recrudescenza della pandemia e di particolare richiesta da parte dei cittadini e che pertanto tale coinvolgimento andrebbe ulteriormente e tempestivamente rafforzato, contestualmente al rafforzamento dell’intero sistema legato alla campagna di vaccinazione”. Secondo Carpentieri “appare necessario compiere scelte immediate per far fronte a questa situazione e sostenere tutto il comparto, aumentando il numero dei centri vaccinali, reclutando nuovo personale e incentivando ulteriormente il coinvolgimento nella campagna vaccinale dei Medici di Medicina Generale e delle farmacie”.

Infine, una serie di domande precise alle quali sarà il presidente De Luca a rispondere: ”Se si sono registrate e tuttora si registrano, a livello territoriale, difficoltà e criticità nell’attuazione di tali accordi e quali misure la Regione intenda adottare per superarle e quali misure la Regione intenda adottare per il potenziamento della campagna vaccinale, con particolare riferimento alla possibilità di reclutare nuovo personale da impiegare negli hub vaccinali e nelle strutture dedicate all’effettuazione dei tamponi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos vaccini, Carpentieri (FdI): "Perchè non coinvolgere farmacie e medici di base?"

SalernoToday è in caricamento