rotate-mobile
Politica Padula

Cattura boss clan Mallardo, Valiante: "Urge un censimento dei fitti"

Il presidente regionale della commissione anticamorra interviene sull'arresto a Palinuro di Michele Di Nardo, 34 anni, ritenuto l'attuale capo del clan camorristico napoletano

Sulla cattura del boss del clan Mallardo di Giuliano, avvenuta nella giornata di ieri a Palinuro, interviene il presidente regionale della Commissione anticamorra Gianfranco Valiante. "L'ottima operazione di Polizia Giudiziaria relativa alla cattura del boss ripropone una vecchia questione mai risolta e di non secondaria importanza: gli affitti 'in nero. Con troppa disinvoltura, in assenza di controllo da parte dei Comuni, non pochi cittadini in Cilento, ma e' cosa che si verifica anche altrove - osserva Valiante - concedono in locazione, specie nel periodo feriale, proprie abitazioni a soggetti di dubbia identità senza alcuna garanzia se non quella di un lauto canone naturalmente erogato al nero".

"Servizi di qualità e sviluppo del territorio, oltre che sicurezza comune, significa anche censire e selezionare gli affittuari. I Comuni - conclude il presidente della commissione anticamorra - abbiano la forza di imporre il rispetto delle norme. E' una politica che alla lunga ripaga in termini di buone presenze, di sviluppo, di sicurezza del cittadino. Non occorre sempre sacrificare tutto in nome del dio denaro''.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattura boss clan Mallardo, Valiante: "Urge un censimento dei fitti"

SalernoToday è in caricamento