menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos nel Pd, i vertici romani congelano le primarie. E Caldoro gongola

Al termine di una riunione svoltasi nella capitale e presieduta dal vice segretario Lorenzo Guerini è stato deciso di far slittare la scelta per designare lo sfidante del governatore uscente

E' caos nel Pd in Campania. Le primarie, infatti, per la scelta del candidato governatore sono state congelate dai vertici romani del partito. E' quanto emerge dalla riunione che si è conclusa, nella serata di ieri, a Roma dove il vice segretario nazionale Lorenzo Guerini ha incontrato i rappresentanti delle diverse aree del partito campano. Niente primarie, dunque. Almeno per il momento. Un rinvio o, addirittura, un annullamento? E' ancora presto per dirlo. Ma una cosa è certa. Nella capitale si sta facendo di tutto per evitare lo scontro politico Cozzolino-De Luca, i quali sono già da tempo schierati l'uno contro l'altro per sfidare Stefano Caldoro. L'obiettivo, infatti, è quello di individuare un candidato unico.

Intanto è proprio il governatore uscente di centrodestra a gongolare per questa situazione: "Noi abbiamo sempre fatto campagna elettorali per qualcosa, mai contro qualcuno, a differenza della sinistra che attacca sempre qualcuno" incalza Caldoro. Ora, però, tutti attendono la reazione di Cozzolino e De Luca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento