Covid-19 e nuove aperture: De Luca contro "il movimento degli spirituali" e "le uscite a capocchia"

Il governatore Vincenzo De Luca torna, con il consueto appuntamento del venerdì, per fare il punto della situazione nella nostra regione

Il governatore Vincenzo De Luca torna, con il consueto appuntamento del venerdì, per fare il punto della situazione nella nostra regione sul fronte Covid-19. "Ridicolo aprire tutto e impedire che si vada a votare a fine luglio - ha sbottato il Governatore - Le opposizioni, la Lega, M5S, Fratelli d'Italia, hanno paura di andare a votare e propongono come data il 27 settembre, con i ballottaggi a metà ottobre, quando ci sarà l'epidemia influenzale e potremmo avere un ritorno di Covid. Ed anche in concomitanza con lo straordinario lavoro che andrà fatto per organizzare la scuola: incredibile pensare a quella data".

L'auspicio e gli appelli

Attendendo indicazioni dal Governo nazionale anche in merito agli spostamenti tra le regioni, su cui "non è dato ancora capire il criterio che verrà adottato per la decisione", intanto, il presidente della Campania punta il dito contro il reclutamento dei 60mila volontari: "Con nessuna formazione, non possono controllare la movida, possono solo fare esercizi spirituali, ci dicono, andando in giro con un saio con su scritto: pentiti, è colpa tua. Possiamo consolarci con il movimento degli spirituali, gli allievi di Jacopone da Todi, che andranno in giro per la buona novella. Mi auguro non vengano a bussare alle porte di casa alle 15, quando qualcuno di noi si sarà concesso una mezz'ora di pennichella e non vorrei che dessero fastidio alla protezione civile. A volte sembra doversi convincere che in questo Paese, l'unica cosa seria sia il cabaret". Restando in attesa di notizie sul voto e "sulla restituzione dei fondi rapinati dal ministero dell'Economia alla Campania", dunque, il presidente ha ricordato il piano socio-economico della Campania per aiutare la povera gente ed ha rivolto un nuovo appello ai giovani, ai quali ha chiesto di essere responsabili e non consumare superalcolici, per giunta a prezzi stracciati che quindi sono stati distillati, presumibilmente, nelle fogne.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento